Vicolo Dzeko per il Benevento (FOTO)

A BENEVENTO PER IL TERZO SUCCESSO DI FILA

Domenica sera alle 20:45 va in scena Benevento-Roma per la ventitreesima giornata di Serie A. I giallorossi vanno a caccia delle terza vittoria consecutiva tra campionato e coppa, dopo il 3-0 inflitto all’Udinese e il successo per 0-2 contro il Braga. La formazione di Filippo Inzaghi è quindicesima in classifica con 24 punti e arriva alla sfida dell’Olimpico dopo il pareggio per 1-1 contro il Bologna.

PERICOLO DZEKO

Il pericolo numero uno per il Benevento si chiama Edin Dzeko. Il centravanti bosniaco ha già segnato 5 gol in tre partite contro i campani: 1 rete ogni 53 minuti, la sua migliore media realizzativa con una squadra di Serie A. Inoltre, il Benevento è la terza vittima preferita da Dzeko in campionato, dopo Atalanta e Sampdoria (6 gol). Paulo Fonseca non ha svelato in conferenza stampa chi giocherà dall’inizio domenica sera tra lui e Borja Mayoral, ma sicuramente, considerati questi numeri, Filippo Inzaghi spera di non vedere in campo il gigante di Sarajevo.

vice dzeko

I PRECEDENTI

I precedenti in Serie A tra Benevento e Roma sono 3. Il bilancio pende dalla parte dei capitolini che hanno vinto tutte le sfide contro le streghe. Nella gara d’andata della stagione 2017/18 i giallorossi si sono imposti 4-0 al Ciro Vigorito grazie alla doppietta di Dzeko e due autoreti di Lucioni e Venuti. Al ritorno la musica non è cambiata: 5-2 all’Olimpico con i gol di Dzeko, Under (2), Fazio, Defrel, Guilherme e Brignola. Il match disputato in questo campionato il 18 ottobre 2020 ha visto sempre il successo casalingo della Roma per 5-2 con le reti di Dzeko (2), Caprari, Pedro, Lapadula, Veretout e Carles Perez.

INZAGHI VS ROMA

Il tecnico del Benevento ha già affrontato la Roma da allenatore 4 volte. Il suo bilancio contro i giallorossi è positivo: 2 vittorie, un pareggio e una sconfitta. Il primo successo di Inzaghi è arrivato nella stagione 2014/15 con il Milan che ha superato 2-1 i giallorossi di Rudi Garcia. La seconda gioia c’è stata in occasione della sua prima partita sulla panchina del Bologna nell’annata 2018/19, dove i rossoblù hanno vinto 2-0 contro la formazione di Eusebio Di Francesco. Il pareggio per Pippo è arrivato nella stagione 2014/15 con lo 0-0 dell’Olimpico tra Roma e Milan. L’unica sconfitta contro i capitolini c’è stata nella partita d’andata di questo campionato: un netto 5-2 della squadra allenata da Paulo Fonseca. Questo è anche l’unico precedente tra i due tecnici.

Da giocatore, invece, Inzaghi ha incontrato i capitolini 25 volte con le maglie di Parma, Atalanta, Juventus e Milan. Il bilancio in questo ambito è più equilibrato: 8 successi, 10 pareggi e 7 sconfitte.

PROBABILI FORMAZIONI

La Roma è in emergenza per quanto riguarda il reparto difensivo. Mancheranno Smalling (lesione al flessore della coscia sinistra), Ibanez (lesione al flessore della coscia destra), Kumbulla (affaticamento al quadricipite destro) e anche Cristante. Il tecnico portoghese dovrà mettere in campo Fazio al centro della difesa con Mancini e Spinazzola, che si abbassa come successo a Braga, ai suoi fianchi. Sugli esterni Karsdorp a destra e Bruno Peres a sinistra. In mediana torna la coppia titolare di campionato formata da Veretout e Villar. Davanti dovrebbe guidare l’attacco Borja Mayoral con Mkhitaryan e Pellegrini alle sue spalle.

Il Benevento, invece, scenderà in campo con il consueto 4-3-2-1. Montipò tra i pali. Difesa a quattro con Depaoli, Tuia, Glik e l’ex giallorosso Barba. Centrocampo affidato a Ionita, Schiattarella e Hetemaj. Sulla trequarti la coppia ViolaCaprari, altro ex romanista. Il punto di riferimento offensivo sarà Lapadula. I due elementi più pericolosi della squadra di Filippo Inzaghi sono Caprari e Lapadula, autori di 9 gol (5 l’ex giallorosso e 4 il piemontese) e 6 assist in due (3 per parte) nell’arco di questa stagione.