Ultimo tentativo dei giallorossi per Smalling: la situazione

Si aggira attorno ai 15 milioni, ma la richiesta continua ad essere di 20

A Trigoria in questi ultimi giorni di mercato si stanno muovendo per sistemare le cose, ad iniziare dalla situazione legata a Chris Smalling, l’uomo che Fonseca aveva messo al centro della sua lista per rinforzare la squadra.

In queste ore la Roma ha fatto pervenire un’ulteriore offerta al Manchester United, che si aggira intorno ai 15 milioni, tra prestito e obbligo di riscatto. Adesso da Trigoria sia aspettano una risposta dei Red Devils, la cui richiesta continua ad essere 20 milioni, entro domani o dopodomani.

La Roma ha fatto sapere agli inglesi di essere disponibile anche a prendere l’inglese subito, senza prestito, ma dilazionando il pagamento. Nel caso in cui la risposta sarà negativa, i giallorossi vireranno altrove. Piacciono Verissimo (che gioca al Santos), il connazionale Marcao (Galatasaray) e Kabak (Schalke 04). Confermato il no al Leicester per Ibanez, dallo United invece potrebbe arrivare in prestito il terzino portoghese Dalot. Si legge su La Gazzetta dello Sport.