Nazionali: Villar vola, Kumbulla si ferma

In questa pausa dedicata alle nazionali, per sentir parlare un po’ di Roma basterà guardare alle varie competizioni internazionali che in questi giorni si stanno svolgendo: il primo nome da fare è quello di Gonzalo Villar. Il giocatore è impegnato con la Spagna negli Europei Under 21 e sin da subito è stato tra i protagonisti nella prima gara: gli iberici si sono imposti contro la Slovenia per 3-0 ed il centrocampista giallorosso è stato protagonista realizzando la rete del 2-0. Villar ha poi giocato anche nella gara contro l’Italia terminata con un pareggio a reti inviolate, in cui il numero 14 del gruppo di Fonseca è rimasto in campo per circa 56 minuti. Dopo i primi due appuntamenti, il cammino degli spagnoli, in testa nel girone con 4 punti, proseguirà con la partita contro la Repubblica Ceca, in programma martedì prossimo.

PROBLEMI AL GINOCCHIO PER KUMBULLA

Le brutte notizie arrivano dalla compagine albanese. Dopo il match di ieri tra la squadra di Reja e Andorra, Kumbulla, rimasto in campo per l’intera partita valida per i Mondiali in Qatar, ha rimediato un problema al ginocchio destro. Secondo quanto riporta Gazzetta.it, si tratterebbe di una lesione del menisco destro esterno che non comporterebbe la necessità di operare, ma porterebbe il difensore a dover restare fermo un mese. Il giocatore, che rientrerà stasera a Roma, soltanto domani si sottoporrà agli esami necessari per appurare l’entità dell’infortunio.

LA ROMA E LE ALTRE NAZIONALI

Dopo il rientro nella capitale di Cristante, a restare a disposizione di Roberto Mancini ci sono ancora Pellegrini, Spinazzola, Mancini (in panchina contro l’Irlanda del Nord) ed El Shaarawy (in tribuna contro l’Irlanda del Nord). Nella formazione che affronterà stasera la Bulgaria, tra i titolari ci sarà Spinazzola, in campo soltanto per 15’ nel match precedente vinto dall’Italia contro l’Irlanda del Nord giovedì scorso per 2-0. Nella sfida per le qualificazioni ai prossimi mondiali contro il gruppo di Baraclough, invece, ha giocato dal 1′ Lorenzo Pellegrini, rimanendo sul terreno di gioco fino al 63’.

Per quanto riguarda Dzeko, il bosniaco ieri ha guardato il match dei compagni contro il Costa Rica direttamente dalla tribuna, dopo aver già destato apprensione sin dal suo arrivo in nazionale per un possibile infortunio. Infine abbiamo Reynolds che si è seduto in panchina in entrambe le amichevoli degli Stati Uniti contro la Giamaica (vinta 4-1) e oggi contro l’Irlanda del Nord, durante il quale è stato chiamato in causa a partire dal 46′ e Diawara, titolare nella prima gara contro il Mali vinta per 1-0 e che rientrerà prima a Roma dopo essere rimasto in tribuna nella sconfitta della Guinea (già qualificata alla Coppa d’Africa) per mano della Namibia.