Moviola Roma-Atalanta: eccessivo il primo giallo ad Ibanez

Per la 32esima giornata di Serie A allo stadio Olimpico di Roma va in scena Roma-Atalanta. Il designatore Nicola Rizzoli spedisce in questa sfida l’abruzzese Gianpaolo Calvarese 45 anni di Teramo. Con lui ci sono gli assistenti Vivenzi e Valeriani con quarto uomo Piccinini. VAR ed AVAR sono Fabbri e Del Giovane. Arbitraggio come sempre fuori dagli schemi quello dell’abruzzese che fa “l’inglese” su determinate azioni e il fiscale su altre, scontentando sia la Roma che l’Atalanta.

Moviola Roma-Atalanta  PRIMO TEMPO 

30° minuto: ammonizione di Calafiori (Roma).  Ripartenza dell’Atalanta nella propria metà campo e fallo tattico del giovane esterno giallorosso su Zapata.  Giusta l’ammonizione da parte di Calvarese.  Corretto.

36° minuto: la Roma reclama un rigore per contatto Maehle-Mkhitaryan.  L’armeno Mkhitaryan (Roma) entra in area e cade su un contatto con il difensore bergamasco Maehle (Atalanta). Il contatto non è punibile da decretare la massima punzione, fa bene l’arbitro a far proseguire.  Corretto. 

40° minuto: manca l’ammonizione a Zapata (Atalanta).  Ripartenza della Roma sul lato sinistro e dopo aver involontariamente colpito con la mano sul volto Cristante (Roma), Duvan Zapata (Atalanta) insegue Mkhitaryan e lo atterra al limite dell’area bergamasca. Incredibilmente Calvarese non solo non ammonisce il colombiano per il fallo, ma nemmeno assegna la punizione per la Roma!  Doppio errore. 

45° minuto: la Roma reclama un rigore per contatto Djimsiti-Pellegrini.  Il capitano della Roma entrato in area cerca di liberarsi della marcatura di Djimsiti che sembra poggiargli una mano addosso. Tuttavia non è un intervento da rigore. Valuta bene Calvarese.  Corretto. 

Moviola Roma-Atalanta  SECONDO TEMPO 

47° minuto: ammonizione di Villar (Roma).  Fallo da tergo del giovane centrocampista spagnolo su Malinovskyi (Atalanta) al limite dell’area. Punizione ai bergamaschi e cartellino giallo per Villar (Roma).  Corretto. 

52° minuto: ammonizione di Gosens (Atalanta).  Fallo da tergo del tedesco Gosens (Atalanta) sul terzino giallorosso Karsdorp. L’arbitro Calvarese fa proseguire l’azione della Roma dando la norma del vantaggio e nonostante l’azione sia abbastanza prolungata al termine della stessa assegna il cartellino giallo al giocatore atalantino in virtù del fallo precedente.  Corretto.

69° minuto: doppia ammonizione di Gosens (Atalanta).  Su un contrasto molto maschio a centrocampo il primo a toccare il pallone è Jordan Veretout (Roma) che anticipa l’accorrente Gosens (Atalanta). Il tedesco quindi tocca il piede del centrocampista francese della Roma e commette un fallo punibile di cartellino. Calvarese, su segnalazione del VAR Fabbri, ammonisce per la seconda volta il bergamasco e lo espelle dal campo.  Corretto. 

94° minuto: ammonizione di Ibanez (Roma).  Calvarese punisce un fallo di Roger Ibanez (Roma) su Luis Muriel (Atalanta) al limite dell’area bergamasca. Il giocatore della Roma però sembra entrare prima sul pallone e poi colpire il colombiano.  Per Calvarese è fallo ed è da cartellino giallo.  Dubbio. 

95° minuto: doppia ammonizione di Ibanez (Roma).  Ultimo minuto della gara. Ibanez, appena ammonito dall’arbitro, commette un’entrata a ridosso della propria area su Freuler (Atalanta). Qui non c’è nessun dubbio, è punizione per la squadra nerazzurra ed è la seconda ammonizione per Ibanez, che viene espulso.  Corretto.