La Roma riparte da Bodø: in 400 all’Aspmyra Stadion

La Roma deve ripartire dopo l’amara sconfitta di Torino contro la Juventus. Domani alle 18.45 all’Aspmyra Stadion va in scena la terza giornata del Gruppo C di Conference League tra i giallorossi e il Bodø/Glimt. La squadra di Mourinho è prima a punteggio pieno (6 punti), seguita proprio dai norvegesi a 4 punti. L’obiettivo è vincere giovedì per staccare la concorrenza e chiudere il discorso qualificazione il prima possibile.

AMORE INCONDIZIONATO

La campagna abbonamenti lanciata dalla Roma, dopo mesi di stop dovuti alla pandemia, si avvia ad essere un enorme successo. Al momento sono stati registrati circa 19.700 abbonamenti. Cifre impressionanti si vedranno anche nelle prossime sfide casalinghe di campionato contro Napoli (24 ottobre) e Milan (31 ottobre). Per il match con i rossoneri si è arrivati a quota 39mila tagliandi venduti, mentre è già record con i partenopei. Sono stati staccati 41mila biglietti, mai così tanti all’Olimpico contro gli azzurri nelle ultime 4 stagioni considerabili (dove mai si erano superati i 40mila).

Embed from Getty Images

Giovedì sera a Bodø per la gara di Conference League contro la formazione norvegese del Bodø/Glimt, ci saranno almeno 395 tifosi romanisti presenti sugli spalti dell’Aspmyra Stadion. Per rendere bene l’idea dell’amore incondizionato dei sostenitori giallorossi vi diciamo quanto dista la città norvegese dalla Capitale: ben 3700 km. La durata del volo da Roma (Aeroporto di Fiumicino) a Bodø è di almeno 7 ore e 30 minuti, nel migliore dei casi, altrimenti con 2 o più scali si può arrivare anche al doppio del tempo. I 400 tifosi che seguiranno la squadra in Norvegia dovranno anche fare i conti con la temperatura del posto, decisamente più bassa rispetto a quella romana: tra i 3 e gli 8 gradi.

Tornando al campo, José Mourinho penserà ad un ampio turnover per dare un po’ di riposo a chi gioca sempre in vista dei prossimi match di campionato. Dovrebbero trovare spazio Kumbulla e Calafiori in difesa, con Reynolds che spera di avere una chance. Al centro toccherà alla coppia formata da Villar e Darboe. Davanti riposeranno sicuramente Abraham e Mkhitaryan, sulla trequarti agiranno Carles Perez, Pellegrini ed El Shaarawy. Il ballottaggio tra Shomurodov e Borja Mayoral per il ruolo di prima punta vede favorito l’uzbeko.

Embed from Getty Images

PROBABILI FORMAZIONI

BODØ/GLIMT (4-3-3): 12 Haikin; 3 Sampsted, 18 Moe, 2 Lode, 5 Bjorkan; 19 Fet, 7 Berg, 16 Konradsen; 9 Solbaken, 20 Botheim, 11 Pellegrino.
A disposizione: 30 Smiths, 4 Hoibraten, 26 Kvile, 23 Hagen, 10 Vetlesen, 32 Mugisha, 28 Pernambuco, 77 Koomson, 24 Nordas.
Allenatore: Kjetil Knutsen

Indisponibili: Saltnes (rottura del crociato)

ROMA (4-2-3-1): 1 Rui Patricio; 19 Reynolds, 23 Mancini, 24 Kumbulla, 13 Calafiori; 8 Villar, 55 Darboe; 11 Perez, 7 Pellegrini, 92 El Shaarawy; 14 Shomurodov.
A disposizione: 67 Fuzato, 63 Boer, 3 Ibanez, 5 Vina, 65 Tripi, 4 Cristante, 17 Veretout, 42 Diawara, 77 Mkhitaryan, 9 Abraham, 21 Borja Mayoral.
Allenatore: José Mourinho

Indisponibili: Spinazzola (rottura del tendine d’Achille sinistro), Smalling (lesione al flessore della coscia destra), Zaniolo (trauma in iperflessione al ginocchio sinistro)