Europa League: la Roma a Sofia per l’ultima gara del girone

Dopo l’amaro pareggio dei giallorossi contro il Sassuolo di De Zerbi in campionato, c’è da tuffarsi di nuovo sull’Europa League per la terza gara di ritorno del girone. L’ultima sfida europea ha visto trionfare i giallorossi contro gli svizzeri dello Young Boys per 3-1. Grazie a quella vittoria i capitolini hanno già ottenuto, matematicamente con una giornata di anticipo, il primato nel proprio gruppo e di conseguenza saranno testa di serie nei sorteggi dei sedicesimi di finale di Europa League che si terranno il 14 dicembre a Nyon alle ore 13. Il match tra Cska Sofia e Roma è in programma oggi alle ore 18:55.

La situazione del gruppo A

La situazione nel Gruppo A è ancora tutta da decidere. Una cosa è certa, (ed è quello che ci interessa), la Roma ha già ottenuto la qualificazione da prima del girone. La corsa al secondo posto, invece, è molto aperta. Solo una tra Young Boys e Cluj si qualificherà ai sedicesimi di Europa League. Gli svizzeri hanno due risultati su 3 per qualificarsi mentre i rumeni sono costretti a vincere. Attualmente la situazione del girone A è la seguente: Roma prima con 13 punti, Young Boys secondo a quota 7, Cluj terzo con 5 punti e il Cska Sofia, ormai eliminato, a quota 2. I giallorossi in 5 partite hanno ottenuto ben 4 vittorie e un pareggio ottenuto allo Stadio Olimpico proprio contro il Cska Sofia. I gol fatti sono stati 12 a fronte di soli 2 subiti entrambi contro lo Young Boys. La situazione dei bulgari è molto differente da quella dei giallorossi. Sono ultimi con 0 gol fatti e 6 subiti. Tornando alla Roma, la squadra che si presenterà questa sera sarà orfana dei big per dare loro l’opportunità di recuperare energie in vista del prossimo impegno di campionato contro il Bologna. La nota positiva è rappresentata dal ritorno tra i convocati di Chris Smalling, assente dalla partita contro il Genoa prima della sosta delle nazionali. L’obiettivo, come dichiarato da Fonseca, è sempre quello: la vittoria. Uscire stasera con i 3 punti sarebbe molto importante per preparare al meglio il prossimo impegno, garantirebbe qualche introito economico in più e soprattutto migliorerebbe il proprio punteggio nel Ranking Uefa. Il sorteggio verrà effettuato lunedì 14 dicembre a Nyon, in Svizzera, presso la Casa del Calcio Europeo. L’andata dei sedicesimi di finale si giocherà il 18 febbraio, il ritorno sette giorni più tardi, il 25 febbraio. La Roma, essendo prima del girone, sarà testa di serie e giocherà il ritorno in casa all’Olimpico.

Le statistiche e i precedenti di Cska Sofia e Roma

Sono cinque i precedenti tra i bulgari e i giallorossi. L’ultimo, ovviamente, risale al match d’andata dell’Europa League 2020/21 pareggiato 0-0 all’Olimpico. I primi incontri risalgono alla Coppa dei Campioni del 1983/84. La Roma vinse sia all’andata che al ritorno per 1-0. All’andata andò a segno Falcao mentre al ritorno Graziani. Le due compagini si sono, poi, affrontate nuovamente nel girone di Europa League nella stagione 2009/10. Sulla panchina della Roma sedeva Claudio Ranieri e anche qui ci sono state due nette vittorie: la prima allo Stadio Olimpico per 2-0 (con le reti di Okaka e Perrotta), la seconda a Sofia per 3-0 (con la doppietta di Cerci e il gol finale di Scardina). Nella sua storia, la Roma non ha incontrato solo il Cska Sofia come squadra bulgara ma anche il Dunav Ruse nella partita di Coppa Uefa 75/76. All’andata terminò con una vittoria dei giallorossi per 2-0 all’Olimpico, al ritorno furono sconfitti 1-0 in Bulgaria. Per quanto riguarda le probabile formazione di questa sera, la Roma conferma il suo con 3-4-2-1 con: Pau Lopez; Kumbulla, Fazio, Jesus; Peres, Diawara, Villar, Calafiori; Pedro, Milanese; Mayoral.