Dzeko e la Roma più vicini: previsto un incontro col procuratore

José Mourinho ed Edin Dzeko, il nuovo allenatore della Roma e il vecchio bomber giallorosso. Stando alle notizie di calciomercato degli ultimi giorni sembra che il destino del “cigno di Sarajevo” non sia così più scontato altrove: nei giorni scorsi Infatti, l’allenatore portoghese pare abbia avuto dei contatti col centravanti bosniaco, manifestandogli la sua stima e proponendogli di continuare il percorso nella Roma sotto la sua guida. “Mourinho è il migliore che potessimo scegliere” ha detto Dzeko dopo l’arrivo in panchina del tecnico di Setubal.

Edin Dzeko, 35 anni compiuti a marzo, ha appena concluso la sua sesta stagione con la maglia della Roma. Fu prelevato nel 2015 dall’allora Ds Walter Sabatini dal Manchester City per portarlo nella Roma di Rudi Garcia, per far coppia in attacco con l’egiziano Mohamed Salah. Nella squadra giallorossa, fino ad oggi, Dzeko ha realizzato 119 reti in 259 partite, tra Campionato, Coppa Italia, Champions League ed Europa League.

Embed from Getty Images

José Mourinho crede fortemente nel bomber bosniaco ed è uno di quei giocatori su cui vorrebbe puntare: nei prossimi giorni è previsto un incontro tra il gm della Roma, Tiago Pinto e Alessandro Lucci, procuratore del giocatore, per vedere il da farsi. Potrebbe prospettarsi un prolungamento di un anno del contratto del centravanti di Sarajevo (ad oggi in scadenza nel giugno 2022) spalmando l’attuale ingaggio che al momento è di 7,5 milioni di euro netti annuali.