Alla ricerca di un portiere: la situazione su Gollini, Rui Patricio e Keylor Navas

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, la Roma sarebbe tornata nelle ultime ore su Pierluigi Gollini. Il portiere dell’Atalanta aveva già suscitato in passato il gradimento e l’interesse dei giallorossi, che però non avevano mai concretizzato un’offerta. Questa volta, invece, il club capitolino avrebbe già recapitato un’offerta di 15 milioni (bonus compresi) ai bergamaschi, ma la Dea punta ad arrivare a 20.

Embed from Getty Images

A tenere tutto in sospeso, dunque, non è né l’ingaggio né tantomeno il gradimento del giocatore, che sarebbe disposto anche a non giocare la Champions pur di trasferirsi nella Capitale alla corte di Mourinho. Gollini sembra infatti essere in rotta di collisione con Gasperini ed è stato più volte offerto anche ad altre squadre. Pinto starebbe proprio facendo leva sul precario rapporto tra i due per aggiudicarsi il portiere a un prezzo non eccessivo e sostituire quindi un Olsen in partenza.

Embed from Getty Images

Tra i papabili anche Rui Patricio, connazionale di Mourinho, e Keylor Navas, che con l’arrivo di Donnarumma al PSG potrebbe non trovare la continuità di gioco desiderata. Mentre per Navas si parla di solo una suggestione, la situazione è ben diversa per Rui Patricio. I giallorossi starebbero tenendo il portiere 33enne del Wolverhampton in stand-by perché non ancora convinti al 100% dell’operazione. Sono due settimane, infatti, che la Roma non affonda il colpo e, se all’inizio sembrava una strategia per abbassare il prezzo, il fatto che Pinto abbia chiesto ai suoi collaboratori di stilare una lista di portieri più giovani cambia radicalmente lo scenario. A riportarlo è Il Messaggero.